Section title text:  Our Spirit.

Spiritualità Ignaziana

Seal of the FCJ Society.La spiritualità è il modo con cui la nostra esperienza di Dio modella il nostro modo di vedere il mondo, e anche il nostro modo di interagire con il mondo.

Donne e uomini che abbracciano la Spiritualità Ignaziana hanno una visuale Ignaziana del mondo e una spiritualità basata sugli Esercizi Spirituali di St. Ignazio

Timbro della Società
preso dalla copertina
delle Costituzioni FCJ

Ignazio fa uso di molte immagini di Dio negli Esercizi – ma all’interno di tutto il pensiero Ignaziano Dio è allo stesso tempo sia immanente che trascendente. Dio è al di sopra e oltre ogni cosa, e Dio ne è il cuore.

Tabernacle with nativity figures on door.Per Ignazio, tutto proviene da Dio attraverso Gesù e tutto ritorna a Dio in Gesù…ancora più meraviglioso, Dio ci invita a prendere parte con Gesù in quello stesso ciclo di creazione e di redenzione. Ecco come Dio opera nella creazione…e noi, che prendiamo parte alla missione di Gesù, siamo suoi partner in quell’opera.

Dio non è solo fuori e oltre ciò che Lui ha creato, Dio è all’interno e attraverso tutta la creazione. Dio è il centro, il cuore della creazione, e da quel luogo Egli condivide la sua gloria con noi. Dio è in tutte le cose, in ogni singola esperienza delle nostra vita.

Gli Esercizi Spirituali comprendono una infinità di relazioni…il nostro rapporto con la creazione, con la Chiesa, con Maria Madre di Dio, con gli angeli e i santi, con le cose che usiamo, con gli eroici uomini e donne che ci hanno preceduto. Non dobbiamo solo vedere, ma dobbiamo essere in relazione con l’amore di Dio riversato su di noi in abbondanza. Dobbiamo essere consapevoli della relazione che intercorre negli avvenimenti della nostra vita. Dobbiamo essere in contatto con noi stessi.
Scena della Natività dipinta sulla
porta del Tabernacolo a Manresa,
la città dove Ignazio ricevette una
nuova e profonda comprensione di Dio

L’esperienza fondamentale degli Esercizi è la ferma convinzione che Dio riveli se stesso in noi e attraverso l’esperienza della nostra vita. Ignazio vedeva se stesso come pellegrino e il suo modo di vita come un pellegrinaggio.

Mary of Montserrat.Non vi è alcun posto predefinito per quel cammino, non vi è nessun luogo in cui Dio sia assente. Il prodigio è che il percorso non è mai tracciato, la storia non è mai raccontata interamente, l’avventura non è mai finita. Non vi è alcuna storia sbagliata; vi è soltanto il racconto della nostra vita...e Dio che rivela se stesso in essa.

Ignatius writing - AMDG - for the greater glory of God.Per noi Fedeli Compagne di Gesù, le cui Costituzioni sono essenzialmente le Costituzioni della Compagnia di Gesù, il significato della Spiritualità Ignaziana permea profondamente ogni aspetto della nostra vita. L’unico fine che la nostra Società persegue è il fine per il quale Gesù venne nel mondo, la Maggior gloria di Dio e il servizio della sua divina Maestà.

Quando il Cardinal Bertazzoli chiese a Marie Madelaine da parte di Papa Leone XII circa le Costituzioni, lei rispose che le erano più care della vita.

La Madonna nera di Montserrat
dove Ignazio passò la notte in preghiera
prima di recarsi a Manresa.

Il Magis degli Esercizi è evidente nelle Costituzioni, tutto è per la più grande gloria, servizio e lode di Dio. Dobbiamo ricercare una più grande conoscenza e amore di Dio, e discernere i nostri ministeri in modo da avere una più grande devozione e certezza in Dio, rispondere ai bisogni più grandi, lavorare dove si spera di ottenere maggior frutto --- e fare tutto per la maggior gloria e onore di Dio.

AMDG — Ad Maiorem Dei Gloriam

Altre informazioni ...

Chiediamo a Nostro Signore di darci lo spirito della Compagnia di Gesù.
       siccome abbiamo le Costituzioni, è volontà di Dio
                    che noi abbiamo il suo spirito.    (Marie Madeleine)